Studio Dalla Dea

Benvenuto

 

Corsi per Aziende e Professionisti

 

Corsi per Centri Benessere

Studio Dalla Dea - Business Coaching and Training

alt

Mai più vittime: i primi 15 suggerimenti

Devi sapere cosa vuoi. La chiarezza è potere: obiettivi vaghi anticipano solo risultati incerti.

1.Ricorda che non esiste problema senza soluzione. Non sempre facile.

2.Concentrati, escludendo le distrazioni: chi si concentra di più, vince,

3.Impara ad aiutare gli altri e magicamente vedrai che il mondo ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.

4.Manifesta la tua passione: sarà contagiosa.

5.Impara più che puoi riguardo al lavoro che fai. Più di chiunque abbia mai fatto il lavoro che fai ... nella storia del mondo.

Leggi tutto...

   
alt

Il pesce è dall’altra parte

Da quanto tempo facciamo le cose sempre allo stesso modo?

Sempre gli stessi processi mentali, sempre gli stessi pregiudizi, modo di lavorare, di divertirsi, sempre le stesse sicurezze acquisite.

La pesca è magra, e a volte è pari a zero.

Quante volte sento dire che la vita è magra, le soddisfazioni poche, la gioia rara, eppure si pesca alla vita sempre dalla stessa parte.

Così accade che relazioni non siano piene, sane, serene, eppure si pesca, dal punto di vista relazionale, con le stesse modalità.

Leggi tutto...

   
alt

Un senso di scopo

Un senso di scopo è sempre più riconosciuto come essenziale per il business ed il successo personale.

Ma che cosa significa realmente e quali sono le implicazioni?

Quando si entra negli ambienti di una organizzazione con un senso di scopo, questo si percepisce immediatamente.

C è un'aria di energia, un impulso positivo di eccitazione e di impegno.

Le Persone che possiedono un forte senso di scopo sono altrettanto facili da identificare.

Il contrario è anche tristemente e comunemente verificabile.

Lo scopo è il motivo principale per cui l’azienda esiste, la sua missione principale come impresa: comprende la visione (cioè lo stato desiderato atteso verso il quale si orientano gli sforzi) la strategia (come si intende arrivare all’obiettivo) e l'etica (il tipo di comportamento e gli standard delle Persone all’interno dell’azienda).

Lo scopo è quindi l'arte distillata della scienza degli affari, una combinazione di intenzione, esecuzione e aspirazioni.

Leggi tutto...

   
alt

Il patto con sé stessi

Ad un certo punto della propria vita lavorativa, ciascuno fa un patto con sè stesso.

Tutto parte da alcune domande:

Perché mi sto dando da fare?

Quale prezzo sono disponibile a pagare per sentirmi intimamente soddisfatto?

Chi e cosa sto cercando di continuare ad essere e a fare, massimizzando il mio impegno per migliorare?

“Cui prodest”, ovvero per chi sto facendo o mi accingo a fare tutto ciò?

Se, rispondendo a queste domande, ti dai il permesso di pretendere il massimo da te, allora fai un patto con te stesso, promettendoti di non romperlo senza una più che valida motivazione. Leggi tutto...

   
alt

I livelli della personalità

Potete immaginare la personalità come un bersaglio ad anelli concentrici.

La vostra personalità è formata da cinque anelli: il primo, quello centrale, rappresenta i valori; il secondo, sempre partendo dal centro, è quello delle credenze.

I vostri valori determinano il vostro credo, sia riguardo a voi stessi sia al mondo che vi circonda.

Se sostenete principi positivi, come amore, comprensione e generosità, credete che la gente che popola il vostro mondo meriti di essere oggetto di tali ideali, e trattate il prossimo in modo coerente con la vostra convinzione.

Le vostre credenze, a loro volta, determinano il terzo anello della vostra personalità, le vostre aspettative.

Se coltivate valori positivi, pensate di essere persone per bene.

Se credete di essere persone per bene, vi aspettate che vi succedano cose positive.

Se vi aspettate che vi succedano cose positive, sarete ottimisti, sereni e orientati al futuro.

Tenderete a cogliere il buono sia nel prossimo sia in ogni circostanza della vita. Leggi tutto...

   

E’ facile progredire

Preferiresti essere la persona più capace all'interno del tuo posto di lavoro o la meno preparata?

Se sei la più capace, puoi generosamente insegnare agli altri.

D'altra parte, se sei la meno preparata tra tutti e hai voglia di progredire ed aumentare le tue conoscenze, non potresti chiedere un posto migliore.

Quando entri in una stanza, ti guardi intorno per vedere se sei quella con il vestito più adatto, la più giovane o la più vecchia, la più brava a parlare o a muoversi con naturalezza, la più di qualcosa?

O speri che le persone cui riconosci alcune di queste caratteristiche siano lì, pronte a condividere ciò che sono/che sanno, con te?

In un Gruppo, alcune persone procedono molto lentamente, non importa quanto velocemente gli altri stiano camminando.

Alcuni, per contro, si danneranno, se necessario, per essere sempre i primi della classe.

Leggi tutto...

   
alt

Sei più in gamba di quanto credi

Di seguito alcuni punti su cui riflettere:

• Sei più in gamba di quanto credi

• Leader si diventa, non si nasce

• Decidere di evolversi è una scelta personale continua

• Qualcuno dice che non ce la puoi fare, tu ed io sappiamo che non è così

• Impara a danzare con le tue paure

• Osserva, prendi coraggio, agisci

• L’avvilimento passa

• Sii deciso, quando ti esprimi in pubblico

• Un lavoro impegnativo è di gran lunga migliore di un lavoro che ti impegna

• La gente spesso si sbaglia, chi ti critica, pure. Un utile feedback è sempre prezioso ...

• Gestire relazioni è fondamentale: questa è l’essenza della leadership

• Passa dall’io al noi

• Scegli la meta, prima di iniziare il viaggio

• Il sapere sconfigge le difficoltà

• Solo Tu sei padrone del tuo destino

   
alt

Employee Engagement: Coinvolgere per Vincere

C’è la necessità di un cambio di rotta culturale all’interno delle organizzazioni.

Le aziende che intendono migliorare la propria situazione e scelgono di percorrere le difficili strade dello sviluppo devono necessariamente ingaggiare i propri dipendenti.

E’ necessario liberarsi di tutte le barriere orizzontali che impediscono la comunicazione e il supervisore (middle management) deve assumere il ruolo di leader e facilitatore nei rapporti con quella che viene definita front line.

Il famoso autore Carlzon, nel testo: “La piramide rovesciata”, parla di “momenti della verità”, ovvero il tempo nel quale il cliente incontra un dipendente (pensate ad un addetto alle vendite) e in quei 15–45 secondi, fissa nella sua mente l’immagine dell’intera azienda.

Cosa potrebbe succedere se quel collaboratore non fosse trattato, “gestito”, nel modo corretto?

E se fosse disinteressato nei confronti del suo ruolo chiave?

Se non fosse informato circa le proprie responsabilità e grado di autonomia?

In poche parole se non si sentisse per niente partecipe e considerato (engaged)?

Di sicuro il cliente tirerebbe presto e molto facilmente delle conclusioni che poi ricadrebbero sull’immagine generale dell’azienda…

Per questo motivo persone, autonomia e leadership sono gli ingredienti principali di questo nuovo modello di business che mette al centro di tutto il cliente e il suo intermediario principale: il collaboratore.

Leggi tutto...

   

Pagina 1 di 16

Suggerisci ai tuoi amici!

Calendario Eventi

Ultimo Mese Aprile 2018 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
week 13 1
week 14 2 3 4 5 6 7 8
week 15 9 10 11 12 13 14 15
week 16 16 17 18 19 20 21 22
week 17 23 24 25 26 27 28 29
week 18 30

Iscriviti alla newsletter

* campo obbligatorio
TI TROVI QUI: Home

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la cookies policy